La Parola della Domenica

Pubblicato giorno 4 luglio 2019 - Commento al Vangelo della Domenica, In home page

SONY DSC

21 Luglio 2019.

Il racconto della Genesi ha ispirato scrittori e artisti che hanno visto negli ospiti (sotto una quercia) degli angeli e Dio stesso. Abramo è ospitale e credente, immagine di Marta e Maria, le due sorelle del vangelo: “Mio Signore non passare oltre senza fermarti” e con la moglie Sara e il servo prepara un pranzo come si deve. In cambio riceve una promessa: “Tornerò da te tra un anno a questa data, e allora Sara, tua moglie, avrà un figlio”. È una grande promessa per un uomo e una donna anziani (circa 80 anni!), unita alla promessa di una generazione numerosa come le stelle del cielo e la sabbia del mare. Marta ospita Gesù a casa sua. Anche lei è generosa, anche troppo indaffarata, e non capisce la sorella Maria, che invece di aiutarla, ascolta Gesù che annuncia il vangelo. E Gesù, con affetto, la invita a comprendere i due lati della medaglia: “Marta, Marta, tu ti affanni e ti agiti per molte cose, ma di una cosa sola c’è bisogno, Maria ha scelto la parte migliore, che non le sarà tolta”. L’essere ospitali, come lo è stato anche Abramo, è un dono grande, ma da solo non basta! Ci vuole anche l’ascolto dell’ospite e la preghiera. In poche parole Gesù dice che è bello fare tante cose, e darsi da fare con entusiasmo, ma la cosa più importante è essere discepoli di Gesù: questa è la parte migliore che non sarà tolta a Maria. Questo vangelo è molto attuale anche per noi: possiamo fare tante cose per il Signore e per i fratelli, ma quello che più conta è avere il cuore aperto alla Parola di Dio!

 

Buona Domenica          Don Luciano

 

SCARICA IL PDF DELLA PAROLA  DELLA  DOMENICA  21 LUGLIO 2019

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)