La Parola della Domenica

Pubblicato giorno 10 gennaio 2020 - Commento al Vangelo della Domenica, In home page

SONY DSC

26 Gennaio 2020.

Oggi celebriamo la festa dei Ss. Timoteo e Tito. In questa III domenica del tempo ordinario le letture c i ripresentano il tempo di Natale, appena trascorso, in particolare con la pagina di Isaia: “Il popolo che abitava nelle tenebre, ha visto una gran luce… Hai moltiplicato la gioia, hai aumentato la letizia!”. Questa volta la gioia è legata, non alla nascita, ma al ritorno di Gesù in Galilea. Gesù inizia la sua predicazione con l’invito alla conversione: “Convertitevi, perché il Regno dei Cieli è vicino”. Possiamo anche tradurre con “presente”: il Regno dei Cieli, con Gesù è diventato “presente”! È Gesù che porta definitivamente il Regno dei Cieli nel mondo. Perché? Porta la gioia del vangelo, che è la Parola definitiva del Padre, che ha tanto amato il mondo da donarci il suo Figlio primogenito, ci dice Giovanni! Il Figlio tanto amato, sul quale abita lo Spirito Santo (l’abbiamo visto nella festa del Battesimo di Gesù). Il Figlio che annuncia la bella notizia del vangelo, il Figlio che guarisce i malati e perdona i peccati del mondo, il Figlio che si fa buon samaritano per ogni uomo piagato nel corpo e nello spirito. Gesù, mentre fa tutto questo, pensa anche a dare continuità alla sua missione che deve raggiungere gli estremi confini della terra. E per essere con noi fino alla fine del mondo, costituisce il gruppo dei discepoli, degli Apostoli, cominciando da due coppie di fratelli: Pietro e Andrea, Giacomo e Giovanni, i quali “subito” lo seguirono. Questo “subito” deve farci pensare al nostro entusiasmo di essere discepoli di Gesù! S. Paolo nella prima lettera ai Corinzi, aggiunge una caratteristica dei discepoli: “Vi esorto, per il nome del nostro Signore Gesù Cristo, a essere tutti unanimi nel parlare, perché non ci siano divisioni tra di voi, ma siate in perfetta unione di pensiero nel parlare e nel sentire!”.

 

Buona Domenica

 

Don Luciano

 

SCARICA IL PDF DEL Toto Parrocchia del 26 Gennaio 2020

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)